risorsa 82

facebook
whatsapp
phone

ISCRIVITI alla

ISCRIVITI alla

NEWSLETTER

NEWSLETTER

SUBITO PER TE 

€5 DI SCONTO SUL TUO PRIMO ORDINE*

*PROMO VALIDA SU UNA SPESA MINIMO DI €30 

SUBITO PER TE 

€5 DI SCONTO SUL TUO PRIMO ORDINE*

*PROMO VALIDA SU UNA SPESA MINIMO DI €30 

Semi autofiorenti o semi fotoperiodici?

2023-10-31 16:47

Milae Weed

Coltivazione, semi, thc, cbd, autofiorenti, fotoperiodici, femminizzati, indoor, coltivazione, growing, growers, seed bank, indica, sativa, sweet seeds, fast buds, barney's farm, dna genetics, dutch passion, green hose seeds, silent seeds, milaeweed, growbox, ,

Semi autofiorenti o semi fotoperiodici?

Per scegliere il seme più adatto a soddisfare le proprie aspettative il grower fa molta attenzione alle caratteristiche della progenie del seme.......

La pianta di Cannabis è variamente classificata in base alla forma esteriore (fenotipo) ovvero la proporzioni e quantità di composti attivi che queste contengono (chemiotipo).

 

Per scegliere il seme più adatto a soddisfare le proprie aspettative il grower fa molta attenzione alle caratteristiche della progenie del seme, sbirciando anche l’esperienza vera e propria di altri growers che hanno già cresciuto le piante nate dallo “stesso seme”.

 

Le varie seed bank offrono ai coltivatori semi che daranno vita a piante molto diverse tra di loro in modo da soddisfare tutte le esigenze dei coltivatori che sono molto differenti per varie ragioni che vanno dalla latitudine alla quale dovranno coltivare insieme a tutte le altre caratteristiche ambientali (per il coltivatore outdoor), allo spazio ed alle tempistiche disponibili per il coltivatore (per il coltivatore indoor).

 

Ad oggi sia le tempistiche che la produttività dei vari ceppi genetici è più o meno uniforme anche se in generale i semi autofiorenti hanno periodi di maturazione mediamente più rapidi rispetto a quelli fotoperiodici.

Esistono infatti genetiche che dal seme al fiore maturo impiegano circa 7-8 settimane con ottimi risultati in termini di qualità e quantità.

 

Tuttavia (e sempre mediamente) le piante nate da semi fotoperiodici risulterebbero più potenti oltre che versatili in termini di spazio occupato in quanto allungando o accorciando il periodo di crescita vegetativa sarà possibile avere piante più o meno grandi e/o folte.

 

Per le coltivazione indoor da seme il grower predilige genetiche autofiorenti mentre per coltivazioni quali ad esempio SOG o SCROG di superfici ampie sarà gioco forza utilizzare semi fotoperiodici.

 

Altro criterio per la scelta del seme è dato dal chemiotipo: per effetti più rilassanti in linea generale vengono scelti semi di ceppi “indica” mentre per un effetto più stimolante quelli “sativa”. Per ragioni di equilibrio tra dimensioni e produttività la maggior parte dei semi oggi disponibili sul mercato sono “ibridi” indica/sativa con percentuali genealogiche che le fanno tendere per apparenza e caratteristiche più simile alla “sativa” o “indica”.

semi-cannabis-01.jpeg

Potrai trovare offerte su tutti i semi da collezione delle migliori seed bank (Sweet Seeds, Fast Buds, Barney’s Farm, DNA Genetics, Dutch Passion, Green House seeds, Silent seeds ecc….) presso il nostro shop fisico  oppure online! 

 

La coltivazione di Cannabis intesa quale pianta dalla quale possono essere estratte sostanze stupefacenti è vietata dalla legge e questo articolo non è finalizzato in alcun modo ad istigare tale condotta.

 

Se vuoi approfondire l'argomento insieme a noi puoi commentare questo post o scrivere una mail a questo indirizzo : info@milaeweed.it


facebook
whatsapp

Milae weed srl

392 2085 4281

392 2085 4281

​info@milaeweed.it

Dove Siamo:

Via Umberto I 66

98057 Milazzo - ME

​P.Iva 03520880836


phone
whatsapp